Lacy Leadership

Success is Near

Quando dovresti menzionare una pausa di carriera nel tuo CV?

Portato a voi da CV Writers in associazione con Guardian Jobs Quando si dovrebbe parlare di una pausa di carriera nel tuo CV? Un sacco di persone prendono un tempo prolungato senza lavoro per una vasta gamma di motivi. Questi possono variare da allevare figli, prendersi cura di un parente malato a viaggiare per il […]

Portato a voi da CV Writers in associazione con Guardian Jobs  CV Writers logo

Quando si dovrebbe parlare di una pausa di carriera nel tuo CV?

Un sacco di persone prendono un tempo prolungato senza lavoro per una vasta gamma di motivi. Questi possono variare da allevare figli, prendersi cura di un parente malato a viaggiare per il mondo. Se si dichiara una pausa di carriera nel tuo CV in realtà dipende da quanto tempo la pausa è stata per e quanto tempo fa è stato in passato. È quindi necessario decidere come si presenta questo ed è importante qui per essere positivo e selettivo.

Che cos’è una pausa di carriera?

In primo luogo, ha senso definire cosa intendiamo per interruzione di carriera. Se il tuo ruolo è stato recentemente licenziato e hai cercato attivamente lavoro – anche più a lungo di quanto sperassi – allora questa non è una rottura di carriera. Per i nostri scopi, una pausa di carriera è una decisione di non lavorare per un tempo prolungato – oltre 3 mesi o più.

CV SCRITTORI ARTE MPU 2018

Quando per non parlare di una pausa di carriera

Quindi, se hai recentemente preso un breve periodo di tempo senza lavoro, 3 mesi o meno, allora non c’è bisogno di menzionarlo nel tuo CV. Non importa quello che hai fatto in quel periodo, il fatto è che sei ancora fresco dal mercato del lavoro e può rapidamente pick-up la tua carriera dove si era interrotto. Il tuo CV dovrebbe avere una data di fine per il tuo precedente impiego, ma puoi semplicemente lasciarlo.

Il tuo CV potrebbe non aver bisogno di menzionare una pausa di carriera se è stato molto tempo fa nella tua storia di carriera. Ad esempio, se hai preso un periodo prolungato senza lavoro più di 10 anni fa, non è necessario menzionare questa pausa di carriera. Non è necessario includere mesi e anni nei primi impieghi che possono aiutare a coprire tali lacune. In alternativa, si potrebbe semplicemente affermare ‘ primi ruoli di carriera in…’. Ciò consentirebbe di riassumere i lavori storici e negare la necessità di includere qualsiasi interruzione di carriera.

Quando dovresti menzionare una pausa di carriera e cosa dire

Una pausa di carriera dovrebbe essere evidenziata se hai preso un lungo periodo senza lavoro all’interno della tua recente storia di carriera. Si dovrebbe dare le date e può sia solo stato ‘pausa carriera’, che è relativamente neutrale o dare un motivo per la pausa. È molto importante essere positivi e non c’è bisogno di entrare in molti dettagli. Basta dichiarare ‘curato parente malato che è ora completamente recuperato’ o ‘viaggiato la lunghezza dell’Africa dal Marocco al Sud Africa’.

Quello che non vuoi fare è dare a un datore di lavoro l’impressione che la ragione della tua interruzione di carriera possa potenzialmente avere un impatto sul tuo lavoro futuro. Pertanto, se ci sono fattori in corso che potrebbero influenzare i futuri impieghi, è generalmente meglio non affermarlo in un CV ma attendere fino a quando non si arriva al colloquio. In genere è molto più facile spiegare le circostanze personali quando si è persona a persona.

Questo articolo è scritto da Neville Rose, Direttore di CV Writers.

Oltre a un servizio di scrittura CV possono aiutare con profili LinkedIn, lettere di copertura e altro ancora. Puoi iniziare le cose con una recensione CV gratuita.

Link correlati:

Perché usare un servizio di scrittura CV

Servizio di scrittura CV

Recensione CV gratuita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.