Lacy Leadership

Success is Near

Prudent Mildew Advice

D. Recentemente ho comprato un dipinto ad olio che era stato in deposito per qualche tempo, e quando ho controllato il retro della tela ho trovato qualche muffa che era probabilmente stato lì per un po ‘ perché il dipinto era asciutto. Come posso rimuoverlo senza causare danni? Martin G. Manthe Roseburg, O A. Offhand, […]

D. Recentemente ho comprato un dipinto ad olio che era stato in deposito per qualche tempo, e quando ho controllato il retro della tela ho trovato qualche muffa che era probabilmente stato lì per un po ‘ perché il dipinto era asciutto. Come posso rimuoverlo senza causare danni?
Martin G. Manthe
Roseburg, O

A. Offhand, sembra che non hai molto di cui preoccuparti con il tuo nuovo dipinto. Se sia la muffa che il dipinto sono completamente asciutti e non si vedono danni all’immagine, la muffa è probabilmente solo una macchia e non avrà alcun effetto dannoso. Se si desidera rimuoverlo comunque, si potrebbe spazzolare la macchia con una spazzola a setole morbide e vedere se questo rimuove alcuni di essi, o si potrebbe esporre la parte posteriore del dipinto per alcuni giorni alla luce del sole che passa attraverso una finestra esposta a sud. L’esposizione alla luce solare può uccidere la muffa che sta causando la muffa. Ma se non si è ancora verificato alcun danno e se si mantiene il dipinto in un ambiente asciutto e stabile, non si dovrebbero avere problemi significativi.

Dovrei avvertire, tuttavia, che questo consiglio è generale, e un conservatore dovrebbe esaminare il tuo dipinto per sapere esattamente cosa gli sta succedendo. Questo è particolarmente vero perché non si conosce la storia del dipinto. Problemi come quanti anni ha il dipinto, quanto tempo è stato in deposito e dove, che tipo di terreno è sotto la vernice e se ha una dimensione di colla sotto, e come appare la macchia sul retro possono fare una grande differenza nel modo più appropriato per pulire (o non pulire) il dipinto. Per essere sicuro, ti consiglio di telefonare al laboratorio di conservazione in un grande museo e chiedere il nome di un conservatore qualificato nella tua zona. Non si può mai dire quando un piccolo consiglio di esperti per la vostra situazione particolare vi salverà da finire con un dipinto in rovina.

Per inciso, può essere che l’unico consiglio universalmente applicabile è che ogni opera d’arte è diversa, e ciò che funziona per un dipinto in termini di conservazione potrebbe non funzionare per un altro. C’è una tale varietà di materiali e tecniche in pittura che la conservazione è di solito su misura per un singolo pezzo d’arte, e questo è vero non solo di lavori di riparazione, ma metodi di preparazione e applicazione pure. È possibile trovare un sacco di buoni consigli ampiamente applicabili, ma dovremmo tutti ricordare che non ci sono soluzioni rapide standard.

Jane M. Mason ha ricevuto numerosi premi per la sua arte, e la sua opera d’arte si svolge in collezioni in tutto il paese. I suoi articoli sono apparsi in molte riviste nazionali. È stata nominata “Uno dei 2000 artisti eccezionali del 20 ° secolo” dall’International Biographical Center, Cambridge, Inghilterra. Vive a St. Louis, Missouri, con il marito e due figli. Lei può essere contattato al; il suo sito Web è www.watchingpaintdry.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.