Lacy Leadership

Success is Near

Come affrontare un cavallo pungente e invadente?

Quando si inizia la formazione del nostro cavallo, specialmente da terra, ci guida la nostra testa di cavallo: Cerchiamo di portare il nostro cavallo da a a B giriamo a sinistra Girare a destra chiediamo avanti in basso a fermo chiediamo cerchi sulla linea longe insegniamo ai nostri cavallo le laterali in mano Ora in […]

Quando si inizia la formazione del nostro cavallo, specialmente da terra, ci guida la nostra testa di cavallo:

  • Cerchiamo di portare il nostro cavallo da a a B
  • giriamo a sinistra
  • Girare a destra
  • chiediamo avanti in basso a fermo
  • chiediamo cerchi sulla linea longe
  • insegniamo ai nostri cavallo le laterali in mano

Ora in tutte queste situazioni, dobbiamo evitare:

❌troppa pressione
❌troppo a lungo la pressione di
❌troppo spesso pressione
❌improvviso della pressione
❌pressione costante

Perché questi tipi di pressione potrebbe innescare la seguente:

⛔ il Nostro cavallo va nella direzione opposta, e in uno stato di ‘volo’.

Our Il nostro cavallo va contro la pressione e si trova in uno stato di “lotta”.

Our Il nostro cavallo ignora la pressione e si trova in uno stato di “congelamento”.

Di conseguenza, finiamo in un concorso push/pull o in un gioco nipping/mordere!

Ora, non pensare che sia colpa del cavallo

Non accontentarti del pensiero “è solo il modo in cui è”

Non etichettarlo come “dominante”

we dobbiamo cambiare il nostro approccio ✅ !

Perché se usiamo la pressione in modo disempowering, la mente del nostro cavallo si occupa di due cose:

  1. ➡ Come evitare la pressione.
  2. How come sbarazzarsi di esso.

Ecco come funziona l’istinto del nostro cavallo!

E una volta che attiviamo quell’istinto, attiviamo il suo cervello di “sopravvivenza”

E poi il suo cervello rettile prende il sopravvento

E una volta che è in uno stato d’animo più o meno istintivo

he non penserà alla nostra reale richiesta!!

Questo significa che NON penserà:

  • l’esercizio
  • il movimento
  • il comportamento che deve fare.

Pertanto, dobbiamo essere sicuri di renderlo una priorità #1 per affinare la nostra tecnica di pressione/rilascio!

I tempi e il dosaggio sono fondamentali per evitare uno stato istintivo “opposto”!

Rilasciare in tempo manterrà il nostro cavallo in un ‘stato d’animo pensante’!

Rilasciando presto, spesso, rapidamente, a lungo e presto, il nostro cavallo inizia a capire cosa vogliamo e lavorare insieme a noi.

Inoltre, dobbiamo ricordare questo:

È una pressione ben programmata e ben dosata che “insegnerà” a un cavallo qualcosa-dall’esterno dentro.

Ma è il nostro rilascio che permette al nostro cavallo di capire veramente e ‘imparare’ il nuovo esercizio, comportamento, movimento – dall’interno verso l’esterno.

Inoltre, quando combiniamo il nostro rilascio, con una ricompensa e un momento di relax, beh, questa è la triade di rinforzo più potente – RRR – che tu possa immaginare.

Per fare una risposta lunga breve

Per prevenire e sbarazzarsi di un comportamento pungente e invadente, cambia il tuo approccio:

  • Raffinare i tempi e il dosaggio della pressione e rilasciare
  • Evitare una pressione troppo, troppo lunga, troppo spesso, improvvisa e costante.
  • Rilasciare presto, spesso, rapidamente, a lungo e presto.
  • Rafforza il buon comportamento con un rilascio, una ricompensa e un momento di rilassamento per ottenere più del comportamento che desideri.

Nel programma Straightness Training Scholar puoi ottenere aiuto per mettere in pratica la teoria.

Goditi il mio allenamento gratuito

Vai al mio allenamento gratuito dove ottieni un processo in tre fasi per implementare l’allenamento di rettilineità nelle tue sessioni di allenamento in questo momento.

Guarda due video e scarica il tuo eBook gratuito che ti aiuterà a mettere subito in azione le informazioni:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.