Lacy Leadership

Success is Near

Che cos’è il valore nominale?

Condividi: Quando si inizia a investire in azioni, la prima cosa da comprendere è il valore nominale della quota nel mercato azionario. Viene anche indicato come il valore nominale e viene determinato al momento dell’emissione dello stock. Nel mercato azionario il valore nominale è un termine finanziario usato per descrivere il valore nominale di un […]
Condividi:

Quando si inizia a investire in azioni, la prima cosa da comprendere è il valore nominale della quota nel mercato azionario. Viene anche indicato come il valore nominale e viene determinato al momento dell’emissione dello stock. Nel mercato azionario il valore nominale è un termine finanziario usato per descrivere il valore nominale di un titolo. Nel caso delle scorte, il valore nominale è un gergo che indica il costo originale dello stock, come elencato nel certificato.

Il valore nominale di azioni e obbligazioni è un concetto fondamentale del mercato azionario. Quando le società quotate in borsa offrono azioni tramite offerte pubbliche iniziali (IPO), il valore nominale è fisso. Si riferisce al prezzo al quale le azioni di una società possono essere acquistate. Allo stesso modo, un’impresa può raccogliere capitali o fondi attraverso l’emissione di obbligazioni. Il valore nominale è anche definito come il valore nominale, riferendosi al suo valore registrato nei suoi registri contabili/digitali e certificati azionari. Quando un’impresa avvia l’emissione di azioni e obbligazioni, viene impostato il Valore nominale.

Certificato azionario o obbligazionario

Le società emettono azioni e obbligazioni con un valore definito, noto come valore nominale. Il valore nominale delle azioni di una società è determinato da una varietà di fattori. Nella maggior parte dei casi, la società lo assegna. Certificati azionari; i documenti emessi da società che vendono azioni nel mercato azionario. Il certificato azionario o obbligazionario contiene il valore nominale, la classe di azioni, le date di emissione e altro sulle azioni di una società.

Dal punto di vista dell’azienda, l’assegnazione del valore nominale è altamente essenziale consentendo all’organizzazione di calcolare il valore contabile delle sue azioni. Questo numero è ulteriormente utilizzato nel bilancio della società. Il valore nominale delle azioni e delle obbligazioni è chiaramente indicato sul certificato azionario/obbligazionario. Inoltre, affinché un investitore inizi a negoziare azioni, è necessario determinare il valore nominale delle azioni.

Importanza del valore nominale

Il valore nominale rappresenta un punto focale nel mercato azionario. Il valore nominale trattiene un alto significato intorno investire, le borse, azioni e obbligazioni. I seguenti fattori ritraggono l’importanza del valore nominale nel mercato azionario.

  • Il valore nominale determina il valore corrente di mercato del titolo.
  • Aiuta il processo di calcolo di un premio.
  • Svolge un ruolo vitale nel calcolo dei profitti.
  • È essenziale calcolare i tassi di interesse.

Differenza tra il valore nominale e il valore di mercato

Il valore nominale e il valore di mercato presentano grandi differenze nel complesso nel mercato azionario, ed è elaborato nella tabella seguente.

Valore nominale Valore di mercato
Significato 1.It è il valore nominale del titolo al momento dell’emissione. 1.It è il prezzo corrente del mercato azionario come quotato in borsa.
Determinazione dei prezzi 2.La società determina il prezzo del valore nominale delle azioni e delle obbligazioni. 2.Il valore di mercato cambia con l’effetto dei prezzi le azioni sono state acquistate in borsa.
Fluttuazioni dei prezzi 3. Le condizioni di mercato non hanno alcun effetto sul valore nominale. 3. A seconda delle condizioni di mercato, il valore di mercato può fluttuare. Le fluttuazioni dei prezzi possono verificarsi a causa di cambiamenti nei dati macroeconomici, nelle politiche governative e negli eventi globali.
Calcoli 4. Il valore nominale è pari al capitale azionario diviso per il numero di azioni in circolazione. 4. Il valore di mercato è calcolato moltiplicando il prezzo corrente delle azioni con il numero di azioni in circolazione.

Valore contabile: il valore contabile è una terminologia simile del mercato azionario che è strettamente correlata al valore nominale e al valore di mercato. Si riferisce al valore delle azioni della società sui suoi libri contabili. Il valore contabile viene calcolato quando il valore netto della società, o la differenza tra le sue attività e passività, è diviso per il numero di azioni emesse.

Modifica del valore nominale delle scorte:

Le azioni societarie, come le suddivisioni di azioni, possono modificare il valore nominale delle azioni. Quando un’azienda divide le sue azioni, divide le azioni correnti in unità più piccole con un valore nominale inferiore.

Investire in azioni è ora super semplice

  • Gratuito Demat

    account

  • ₹20 per il commercio

    o 0,05% (a seconda di quale è inferiore)

  • Zero AMC

    spese

APRI CONTO DEMAT

Esempio: Se una società con un valore nominale di Rs 20 per azione annuncia uno split azionario 1:1, uno stock corrente sarà diviso in due unità, ciascuna con un valore nominale di Rs 10.

Domande frequenti

Q1. Come viene determinato il valore nominale di un’azione?

Il valore netto di una società, o la differenza tra le sue attività e passività, è diviso per il numero di azioni emesse determina il valore nominale di un’azione.

Q2. Qual è il valore nominale di una quota initial Public Offering (IPO)?

Quando una società emette un’offerta pubblica iniziale, il valore nominale, noto anche come valore nominale o valore nominale, è il valore fisso della quota determinata dalla società (IPO). Un’offerta pubblica iniziale (IPO) è il processo attraverso il quale una società raccoglie capitali per lo sviluppo e l’espansione (IPO).

Q3. È possibile che il valore di Face inizi a salire?

Bypassando un voto degli azionisti e modificando la clausola di capitale del Memorandum of Association, il valore nominale delle azioni può essere migliorato. Se l’impresa è quotata in borsa, ciò richiederà la presentazione di diversi moduli con il Registrar delle società e con la Borsa.

Q4. Qual è il valore nominale minimo di una quota?

Le società sono formate con un valore nominale di INR 10, ma la maggior parte di esse ha un valore nominale di INR 100 o INR 1. SEBI, che disciplina i requisiti per la quotazione in borsa di una società per azioni, ha stabilito un valore nominale minimo di INR 1.

Q5. Come può essere ridotto il valore nominale dell’azione?

Ciò può essere realizzato con o senza l’estinzione o la riduzione della responsabilità su una qualsiasi delle azioni della società. (Ad esempio, le azioni interamente versate con un valore nominale di INR 100 possono essere ridotte a INR 75 a testa restituendo INR 25 per azione.)

Q6. Qual è il valore nominale di un’obbligazione?

Il valore nominale di un’obbligazione è il suo valore nominale. Il valore azionario indicato nella carta societaria è indicato come il valore nominale di un’azione. Il valore nominale delle azioni è spesso pari a zero o molto basso, ad esempio un centesimo per azione. Quando si tratta di equità, il valore nominale ha molto poco a che fare con il prezzo di mercato delle azioni.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.