Lacy Leadership

Success is Near

10 Passi per Insegnare ai Vostri Bambini Come Essere Assertivo

siete alle prese con un bambino che ha difficoltà in piedi per se stesso? Forse ti stai preoccupando del tuo livello di assertività e di come modellare un comportamento forte? Sono il figlio di una madre che ha offuscato i confini tra dove è finita e dove ho iniziato. Sono cresciuto con pochissima comprensione dei […]

Come Essere Assertivo - Principali Poster

Come Essere Assertivo - Principali Poster

siete alle prese con un bambino che ha difficoltà in piedi per se stesso?

Forse ti stai preoccupando del tuo livello di assertività e di come modellare un comportamento forte?

Sono il figlio di una madre che ha offuscato i confini tra dove è finita e dove ho iniziato. Sono cresciuto con pochissima comprensione dei confini personali ed emotivi.

Mi aspettavo di essere d’accordo con le opinioni di mia madre senza domande. Se non l’ho fatto, ci sono state conseguenze, di solito sotto forma di urla o perdita di un privilegio come punizione per la mia “mancanza di rispetto.”

Nota del redattore: Per essere un genitore più gentile e senza urla controlla il nostro mini-corso gratuito Come essere un genitore positivo. Clicca qui per ottenerlo.

Raramente ho parlato per me stesso o ho condiviso i miei sentimenti personali perché avevo paura di ciò che potrebbe accadere se l’avessi fatto.

Da adulto, sono ancora titubante ad affermarmi con i miei amici, familiari, colleghi o anche conoscenti occasionali.

Ho lottato con una vita di silenzio in cui esito a parlare la mia mente per paura di conseguenze negative o ritiro dell’amore da parte di persone a me vicine. Faccio fatica a sentirmi responsabile dei sentimenti degli altri ed evito di dire o fare qualcosa che penso possa turbare qualcun altro.

Mi è stato detto che questi erano tratti positivi perché sono “sensibile agli altri” e ” ho un buon cuore.”Ma ho pagato un prezzo ripido per il mio silenzio nelle forme di bassa fiducia, bassa autostima e grave passività.

Ora che sono una madre, sto cercando di imparare come affermare me stesso e impostare limiti appropriati nelle mie relazioni. Il mio obiettivo finale è insegnare a mia figlia ciò che imparo sull’assertività in modo che possa vivere una vita meno ansiosa.

Ho scoperto che ci sono molti come me che sono stati allevati “per essere visti e non ascoltati” e che vogliono fermare il ciclo della passività e crescere figli che sostengono per se stessi.

Nel corso del tempo, ho imparato che ci sono 10 passi chiave per aiutare i bambini a imparare ad essere assertivi. Li implemento sempre con precisione impeccabile? Temo di no.

Ma sto facendo del mio meglio per disimparare i comportamenti che ho acquisito durante l’infanzia e crescere un bambino assertivo che possiede incrollabile rispetto di sé. E ‘ il meglio che possiamo fare, giusto?

OK, ci siamo–

#1. Parlare di confini

 Come essere assertivi - Parlare di confini

Come essere assertivi-Parlare di confini

Il concetto di confini è centrale per il concetto di assertività. Dovremmo parlare con i nostri figli sui confini personali appropriati in tutte le sue forme: confini fisici, confini emotivi, confini legali, confini scolastici e sul posto di lavoro, ecc.

Insegnare i confini implica insegnare ai bambini il rispetto per se stessi e il rispetto per gli altri.

Un modo semplice che ho trovato per spiegare il concetto di confini è quello di indicare innanzitutto confini fisici concreti che possono vedere come recinzioni o luci di stop. Questi confini sono messi in atto per proteggere la nostra sicurezza e privacy. La violazione di questi confini spesso porta a conseguenze disastrose come incidenti, un biglietto o addirittura l’arresto.

Da lì, possiamo passare a parlare con i nostri figli dei confini personali come lo spazio fisico. Dovremmo spiegare ai nostri figli che hanno diritto all’autonomia corporea e dovrebbero sempre parlare se questi diritti sono stati violati.

Troppi bambini, me compreso, sono cresciuti per credere di essere obbligati a fare ciò che un adulto dice loro di fare. Questo combinato con una comprensione poco chiara dei confini fisici può non solo mettere un bambino in una situazione pericolosa, ma può anche portare a problemi di relazione quando sono adulti.

Questo è il motivo per cui rispetto sempre il “no” di mia figlia se non vuole darmi un abbraccio o un bacio. Anche a due anni, il suo spazio fisico è suo e suo solo.

I confini emotivi sono un altro aspetto dei confini personali. Se un amico di un bambino lo sta chiamando nomi o prendendo in giro di lui, il bambino è nel suo diritto di parlare di come lo rende a disagio.

Se l’amico continua a farlo, il bambino ha il diritto di smettere di essere amico di quella persona.

Lo stesso concetto si applica anche alla relazione genitore-figlio. Proprio come a noi genitori non piace quando i nostri figli sono irrispettosi nei nostri confronti, dovremmo insegnare loro che sono nel loro diritto di aspettarsi rispetto da noi. E dobbiamo fare ogni sforzo possibile per essere all’altezza di questa aspettativa.

I bambini a cui vengono insegnati i limiti appropriati e l’assertività spesso crescono per essere adulti di successo che parlano per le cose di cui hanno bisogno e vogliono.

#2 Spiega perché l’assertività è importante

Ho visto molte persone, inclusa la mia famiglia, confondere l’assertività con la maleducazione. Queste stesse persone spesso hanno confini poveri e non capiscono la differenza tra essere diretti e di essere media.

La verità è che l’assertività è una parte necessaria per stabilire sicurezza e fiducia nelle relazioni. Se un bambino cresce paura di parlare per se stesso, potrebbe passivamente permettere risentimento per costruire nelle sue relazioni future.

Potrebbe essere difficile per un bambino capire fino a che punto questo concetto raggiunge, ma può capire che essere assertivo renderà migliori le sue relazioni.

Ad esempio, immagina di chiedere a tuo figlio cosa vuole per uno spuntino. Dice salsa di mele, ma pensavi di averlo sentito dire fette di mela. Quando gli dai le fette di mela, tuo figlio ha una scelta. Può mangiare le fette di mela e rimpiangere silenziosamente di non avere la salsa di mele, forse arrabbiandosi con te per averlo “ignorato”. Oppure può parlare e dire: “Penso che potresti avermi sentito male, mamma. Preferirei davvero la salsa di mele.”

A seconda dell’età del bambino, potrebbe non essere in grado di affrontare la situazione con quel livello di maturità. La cosa importante è che parla e ti dice la verità su ciò che vuole veramente. Con la tua guida, tuo figlio può imparare a parlare mentre mostra ancora rispetto.

#3 Rispetta e elogia le affermazioni di tuo figlio

 Come essere assertivi-Rispetta e elogia le affermazioni di tuo figlio

Come essere assertivi-Rispetta e elogia le affermazioni di tuo figlio

È importante che le parole di tuo figlio siano rispettate. Questo NON significa dargli sempre la sua strada. Che cosa significa è che si riconosce i suoi sentimenti e fargli sapere che si sta ascoltando.

Mia figlia di due anni una volta ha avuto un crollo emotivo assoluto perché non le avrei permesso di mangiare snack alla frutta prima di cena. Invece di rimproverarla per essere arrabbiata, ho semplicemente riconosciuto i suoi sentimenti mentre tenevo fermo il mio confine:

” So che hai fame. Mangeremo molto presto.”

Un bambino più grande potrebbe voler parlare o discutere. Fortunatamente per me, questo è stato sufficiente per diffondere la situazione e distrarla con un’attività divertente fino a quando la cena era pronta.

La cosa più importante è che ho rispettato i suoi sentimenti. Sarebbe stato molto facile alzare gli occhi, chiamare i capricci ridicolo, e metterla in time out. Sarà stato ridicolo per me, ma per lei era molto importante.

Piccole cose, grande differenza.

Allo stesso modo, è fondamentale rispettare quando i nostri figli stabiliscono un confine. Mia figlia mi dice spesso ” no ” se chiedo un abbraccio o un bacio. Quando ero un bambino, sarei stato costretto a dare l ” abbraccio o bacio in ogni caso e minacciato di punizione se ho rifiutato.

Avrei potuto facilmente farla sentire in colpa con una dichiarazione del tipo: “Rende triste la mamma quando non le dai un bacio” completa di finto broncio.

Ma per me è importante che mia figlia capisca che ha il diritto di dire no al contatto fisico. Se lei rifiuta un abbraccio o un bacio, rispondo con un semplice,” Va bene, ” e passare alla nostra prossima attività.

Questo la lascia libera di decidere quando vuole esprimere affetto e le insegna che le sue parole e i suoi sentimenti sono importanti. I suoi genitori e altri membri della famiglia dovrebbero essere i primi a insegnare e rispettare il suo diritto all’autonomia del corpo.

Quando rispetti le affermazioni di tuo figlio, dovresti anche rafforzare quelle affermazioni dando lodi positive. Digli che sei felice che abbia parlato della sua mente, anche se non era d’accordo con te. Digli che sei orgoglioso di lui per aver affrontato un bullo. Ogni volta che vedi tuo figlio affermarsi positivamente, assicurati di rafforzarlo con lode.

#4 Rispetta la privacy di tuo figlio

Quando i genitori o altri membri della famiglia non rispettano la privacy di un bambino, può lasciarli sentirsi insicuri e violati. Se tuo figlio cerca di affermarsi e proteggere il suo spazio, ascoltalo e rispettalo.

Ho spesso sorpreso mia madre a leggere il mio diario quando stava ” pulendo la mia stanza.”Era un evento quasi quotidiano per mia sorella o mia madre irrompere su di me mentre ero sul water o sotto la doccia. È persino aumentato di frequenza quando ho raggiunto l’adolescenza come se mi venisse costantemente ricordato che il mio spazio non era il mio.

Le mie proteste sono state accolte con dichiarazioni come: “Rilassati. Non hai niente che non abbia mai visto prima,” o “E’ il mio bagno. Posso fare quello che voglio.”

Se avessi amici, ha origliato le mie conversazioni con loro e poi ha avuto “discussioni” con me sulle cose che ha sentito.

Sono diventato estremamente riservato da adolescente. Non osavo parlare delle mie schiaccia con i miei amici quando ero a casa o scrivere di preoccupazioni e paure nel mio diario a meno che non fossi sicuro di poterlo tenere nascosto. Alla fine ho sviluppato una “doppia vita” in cui ho vissuto una cosa e ho detto ai miei genitori un’altra.

Rispettare il diritto del bambino alla privacy non solo gli insegna che rispetti i suoi confini e come tracciare assertivamente una linea attorno al proprio spazio personale, ma lascia anche il tuo bambino a sentirsi più a suo agio nel condividere le cose con te. Il rispetto per la privacy di tuo figlio può solo rafforzare la tua relazione a lungo termine, rendendo più facile per lui venire da te se/quando ha davvero bisogno del tuo aiuto.

#5 Incoraggia il tuo bambino ad esprimere sentimenti

 Come essere assertivo-Incoraggia il tuo bambino ad esprimere sentimenti

How to Be Assertive-Incoraggiare il bambino a esprimere sentimenti

I bambini hanno bisogno di sentirsi al sicuro e confortevole essere se stessi in ogni situazione. Questo tipo di fiducia e assertività inizia in giovane età. Quando i bambini iniziano a esprimere le loro emozioni, specialmente come bambini piccoli, i genitori non dovrebbero soffocarli o punirli per l’espressione negativa.

Ricordo di non essere stato permesso di esprimere la rabbia da bambino. Se ho fatto i capricci, sono stato rapidamente punito. Se non ero d’accordo con i miei genitori, venivo rimproverato o punito. Se ho pianto troppo a lungo dopo aver ricevuto una sculacciata, sono stato rimproverato per aver pianto.

Ora è riflessivo per me reprimere le mie emozioni ed evitare di piangere, non essere d’accordo o dire a qualcuno quando sono arrabbiato. È un’abitudine difficile da rompere. L’incapacità di parlare in questo momento ha avuto effetti negativi a lungo termine sulla mia vita.

La verità è che quando i bambini sono liberi di esprimere emozioni positive e negative in uno spazio sicuro, imparano come gestire le loro emozioni e affermarsi in varie situazioni.

I bambini dovrebbero essere insegnati fin dalla giovane età che i loro sentimenti sono importanti e valutati, indipendentemente dal fatto che siano sentimenti positivi o negativi. Hanno bisogno di uno spazio sicuro per essere arrabbiati o tristi senza paura di ripercussioni negative.

#6 Incoraggiare le attività extrascolastiche

Gli esercizi di team building sono un ottimo modo per i bambini di costruire fiducia ed esercitare assertività. A volte può essere molto più intimidatorio resistere ai pari che alle figure di autorità. Le attività che coinvolgono il lavoro di squadra possono aiutare in questo.

Quando il bambino impara a lavorare con una squadra, non solo impara la cooperazione e il compromesso, ma impara a parlare la sua mente per ottenere il lavoro fatto bene. Questo è il motivo per cui lo sport o il coinvolgimento in organizzazioni come boy scouts o girl scouts o altri club è spesso fortemente incoraggiato tra i bambini

I bambini imparano la differenza tra aggressività e assertività e lavorano insieme verso un obiettivo comune e imparano ad affermarsi tra i loro coetanei per realizzarlo.

#7 Assertività del modello

Non c’è modo migliore per insegnare a tuo figlio ad essere assertivo che mostrargli come farlo. Essere consapevoli di come si interagisce con la famiglia e gli amici. Se devi effettuare una chiamata a una linea di assistenza clienti o restituire qualcosa a un negozio, mantieni un tono educato ma diretto.

Se dici a qualcuno “no”, attieniti alla tua parola. Assicurati che tuo figlio ti veda modellare ciò che stai insegnando tenendo la tua terra, specialmente con persone che hanno tentato di violare i tuoi confini.

Puoi iniziare con una discussione, ma il modo migliore per insegnare i confini e l’assertività è renderli una parte regolare della vita quotidiana. Dovremmo modellare il rispetto di sé e prendere le misure appropriate per scusarci e fare ammenda quando commettiamo un errore o violiamo i confini di qualcun altro.

#8 Metti tuo figlio a capo delle decisioni

 Come essere assertivo-Offri scelte

Come essere assertivi-Offri scelte

C’è l’opportunità ogni giorno di lasciare che un bambino prenda le proprie decisioni.

Naturalmente, ci sono momenti in cui dovrai impostare dei limiti (“No, non puoi avere Rollup di frutta per cena”). Ma fare scelte è una parte di imparare ad essere assertivo.

Lascia il tuo giovane bambino opzioni di abbigliamento. (Limitalo a due o tre o sarai lì tutto il giorno. FIDATI DI ME.) O lasciate che il vostro bambino in età prescolare o scuola elementare scegliere ciò che vuole mangiare un ristorante e anche inserire il proprio ordine. Un liceale può assumere ancora più responsabilità scegliendo il college che vuole frequentare, come pagherà per questo, e così via.

In modo simile, permetti a tuo figlio di commettere i propri errori. Se commette errori, alla fine imparerà da loro e aumenterà la sua capacità di affermarsi a lungo termine.

In molte famiglie con confini poco chiari, c’è un’insistenza per impedire ai bambini di commettere i propri errori. C’è critica quando il bambino incasina e non è all’altezza delle aspettative dei genitori. A volte c’è l’etichettatura di un “bravo ragazzo” contro un “cattivo ragazzo.”

Quando i genitori mettono la propria autostima sul loro bambino e vedono il successo e il fallimento del loro bambino come propri, hanno un impatto negativo sull’autostima del loro bambino e modellano i confini poveri.

Questo, a sua volta, impedisce al bambino di esercitare assertività – il costo del fallimento di alzarsi per la loro scelta è troppo alto. Sembra più facile tenere la bocca chiusa e soffrire in silenzio.

È molto importante determinare dove finisci e inizia il tuo bambino.

#9 Insegna a tuo figlio a gestire le emozioni e gestire la delusione

Una grande parte dell’insegnamento dell’assertività è insegnare a tuo figlio come gestire le sue emozioni quando si afferma. Scatenarsi con rabbia e urlare a qualcuno è un esempio di un’espressione emotiva inappropriata.

Mentre insegniamo ai nostri figli ad essere assertivi, è altrettanto importante insegnare loro come comunicare la loro rabbia, tristezza e bisogni in un modo rispettoso che non lascerà l’altra persona sentirsi paura o mancato di rispetto.

Ad esempio, invece di urlare a suo fratello con rabbia quando la sua privacy è stata violata, insegna a tuo figlio che un buon modo per essere assertivo è dire: “Sono arrabbiato perché sei entrato nella mia stanza senza il mio permesso. Ti prego, smettila.”

#10 Insegnare al Vostro Bambino a Seguire Attraverso

Come Essere Assertivo - Insegnare al Vostro Bambino a Seguire Attraverso

Come Essere Assertivo - Insegnare al Vostro Bambino a Seguire Attraverso

Forse la parte più importante di insegnare ai bambini a essere assertivo è di insegnare loro a seguire attraverso con quello che dicono. Se tuo figlio ha detto a suo fratello che non vuole che vada nella sua stanza e prenda i suoi giocattoli, ma poi non dice nulla se succede di nuovo, non sta seguendo le sue parole.

Sono colpevole di questo più spesso di quanto mi interessi ammettere. Ho fatto richieste o stabilito limiti che sono caduti nel vuoto. Troppo spesso, ho permesso che quei confini fossero violati senza parlare.

Parlare una volta e poi permettere che accada in seguito mostra solo alle persone che non intendiamo quello che diciamo. È importante che noi come genitori modelliamo questo attenendoci alla nostra parola. Se dici a tuo figlio che non può avere un biscotto prima di cena, ma dagliene uno quando piange, gli stai insegnando che la tua parola significa molto poco alla luce della sua reazione emotiva.

Seguendo quello che abbiamo detto nonostante la reazione emotiva di qualcun altro modelli per i nostri figli che siamo persone di parola. Non si tratta solo di disciplinare i nostri figli. Si tratta di esercitare l’autodisciplina di fronte a circostanze stressanti.

Questo aiuterà a preparare i bambini per i momenti in cui qualcun altro è sconvolto dalla loro immediatezza. Questa è un’abilità che li avvantaggerà sia nella loro futura vita professionale che personale. Se un collega chiede loro di completare un progetto per loro quando sono già sommersi con il proprio lavoro, avranno la sicurezza di dire “no” anche se il collega si arrabbia.

Se un membro della famiglia insiste a partecipare a un evento quando è troppo occupato per farlo, si sentirà a suo agio nel rifiutare l’invito anche se il membro della famiglia esprime delusione.

Insegnare ai bambini l’assertività permette loro di essere premurosi verso gli altri, mentre ancora guardando fuori per i propri bisogni.

Saranno in grado di parlare per se stessi e gli altri con fiducia e senza paura di ciò che gli altri possono pensare o dire. Insegnare ai bambini che non sono responsabili della gestione delle emozioni per gli altri e sono responsabili solo della gestione delle proprie consentirà loro di condurre una vita di libertà emotiva e fiducia.

E tutto si aggiunge a una vita semplice, senza complicazioni, più felice con meno stress e ansia. Alla fine della giornata, non è quello che tutti vogliamo per i nostri figli?

Il piano d’azione di 2 minuti per i genitori fini

  • Se i tuoi figli sono piccoli, passa attraverso questo libro da colorare per un discorso di base sui confini personali.
  • Con i bambini più grandi, scenari presenti in cui potrebbe essere richiesto di essere assertivo. Guidalo attraverso cosa dire per essere diretto senza essere scortese.
  • Quando guardi qualcosa nelle notizie o senti qualcuno parlare di scenari del mondo reale (es: bullismo scolastico, debacle dei social media, ecc.), fare un po ‘ di tempo per discuterne con i tuoi figli e cercare di capire quali potrebbero essere i modi migliori per gestire tali situazioni.
  • Se si lotta con assertività te stesso, la pratica di essere assertivo e dire “no” allo specchio fino a quando non si è comodi vedere e sentire se stessi dire. Quindi inizia in piccolo. Se qualcuno chiede una visita, e si è impreparati per la società, andare avanti e dire “no.”E lascia che tuo figlio ti veda farlo.

Il piano d’azione in corso per i genitori Fini

Rimanere a conoscenza delle interazioni con il bambino durante i giorni e le settimane successive. Ascolta ciò che tuo figlio sta dicendo e gestisci le tue reazioni di conseguenza.

Stai rispettando lo spazio fisico ed emotivo di tuo figlio? Lo stai ascoltando? Alla fine di ogni giorno, annota come hai rispettato i confini di tuo figlio e modellato l’assertività. Quindi annota i modi in cui puoi migliorare. Avere un colloquio con il vostro bambino circa i confini e l’assertività e rispondere a tutte le domande che può avere.

Prenditi del tempo ogni giorno per praticare l’assertività nella tua vita. Se sei arrabbiato, parla e dillo in modo fermo e diretto, anche se rispettoso. Se non si riesce a partecipare a un evento, non fare scuse. Sii onesto sul perché non puoi essere lì (anche se il motivo è che semplicemente non vuoi andare).

Quando tuo figlio ti vede praticare queste cose nella tua vita, sarà incoraggiato a seguire il tuo esempio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.